Come aumentare le difese immunitarie in questo periodo

Efisio Bova | 17/12/2020


Aumentare le difese immunitarie e avere un sistema immunitario forte è quello che ci permette di essere in salute in ogni circostanza.


Va da sé che in un periodo come quello che stiamo vivendo questo aspetto diventa fondamentale se vogliamo difenderci dalle malattie e virus.

Ecco allora qualche consiglio da adottare.


Alimentazione e sistema immunitario: cosa non sottovalutare

E’ possibile alzare le nostre difese immunitarie attraverso alimenti e sostanze nutritive da integrare alla nostra alimentazione?

Certo che sì!

Infatti, a volte sono proprio le carenze nutrizionali ad esporci maggiormente a virus e malattie, ma per fortuna attraverso un’alimentazione sana ed equilibrata possiamo alzare le barriere del nostro organismo in modo semplice e naturale, prevenendo l’immunodepressione.

Vi condividiamo qui alcuni consigli della dottoressa Claudia Delpiano, dietista e biologa nutrizionista del Centro per i disturbi alimentari del Policlinico San Pietro.


Il potere degli antiossidanti

Per aiutare il nostro corpo a resistere alle infezioni causate da batteri o virus, una delle prime sostanze da introdurre del nostro organismo sono gli antiossidanti.

Gli antiossidanti sono molecole che ci difendono dalla formazione di radicali liberi (ovvero molecole dannose), prevendone i danni e riparandoli prima di subire attacchi dagli agenti nocivi.

Gli antiossidanti più potenti sono:

  • il Glutatione: prodotto naturalmente dal nostro organismo, si può integrare assumendo vegetali come l’asparago, gli spinaci, l’avocado, ma anche mele e pesche. Se invece si vuole stimolare la produzione di Glutatione si possono assumere alimenti come sarde, aringhe, cipolla, aglio, vegetali di colore rosso, latte, carne
  • Vitamina B12 che possiamo assumere mangiando uova, latte e derivati, pesci grassi e frutti di mare.
  • la Vitamina C: Contribuisce al benessere del sistema immunitario e alla depurazione dell’organismo grazie alle sue proprietà antiossidanti e si trova nei seguenti alimenti: kiwi, agrumi, carote, vegetali a foglia verde, pomodori
  • la Vitamina D: la famosa vitamina recepita dai raggi solari che regolarizza il metabolismo del calcio e si trova nell’olio di fegato di merluzzo, nelle sardine, nel tonno, ma anche salmone, sgombro, gamberi, funghi.
  • la Vitamina E: Contrasta l’invecchiamento cellulare e previene le irritazioni cutanee e si trova in legumi, cereali, vegetali di colore verde, frutta secca, semi di lino, semi di girasole, semi di sesamo.
  • il B-Carotene: utile per contrastare l’insorgenza dei radicali liberi, fa bene anche alla vista e alla pelle. Lo troviamo principalmente nell’olio di fegato di merluzzo, nel fegato, nelle carote, albicocche secche, zucca, prezzemolo, pomodori maturi, broccolo e cavolo verde”.
  • Vitamina B6 che troviamo nei cereali e nelle farine integrali, ma anche in alcuni vegetali come l’avocado, gli spinaci, i broccoli e anche nella frutta secca.
  • Selenio e Zinco che si trovano in pesce, carne ma anche avena, grano, legumi.
  • Ferro che aiuta a produrre gli anticorpi e troviamo in carne bovina, lenticchie, uova, acciughe, tonno
  • Rame che troviamo nel fegato, nei funghi, nelle lenticchie e nelle mandorle


Un valido aiuto arriva anche dalle foglie di ulivo, che contengono 4 dei più potenti antiossidanti e antiradicali esistenti in natura: idrossitirosolo, tirosolo, acido elenolico, rutina.

Oltre a rafforzare il sistema immunitario, hanno altri vantaggi:

  • Fanno bene alla circolazione e fanno bene al cuore
  • Regolarizzano la pressione arteriosa
  • Metabolizzano i lipidi e i carboidrati
  • Riducono gli zuccheri e i grassi nel sangue, abbassando il colesterolo.
  • Eliminano la stanchezza e fanno passare la sonnolenza
  • Hanno un potere antibatterico, antivirale e anti micotico.
  • Sono diuretici e depurano l’organismo.


Probiotici e prebiotici per un intestino sano

Per mantenere le difese immunitarie forti è inoltre importante mantenere l’intestino sano, che ha bisogno dei giusti batteri per essere in equilibrio.

A tal fine è importante assumere regolarmente alimenti cosiddetti probiotici, come ad esempio lo yogurt, il kefir (che potete preparare anche in casa), il tempeh, la soia fermentata, ma anche i crauti!

Ma i probiotici da soli non sono sufficienti, perché hanno bisogno dei prebiotici per proliferare, e ci sono alcuni alimenti che hanno questa funzione: l’aglio (che è anche un antibiotico naturale), cipolla, porro, fagioli, banane.


P.S. Questi sono i prodotti che mi aiutano a restare giovane!


Commenti